Fandom

Uropi Wikia

Uropi - L'essenziale

217pages on
this wiki
Add New Page
Comments0 Share

Alfabeto e pronunciaEdit

In Uropi ci sono 24 lettere. Ogni lettera corrisponde a un suono e ogni suono a una lettera.

a b c d e f g h i j ʒ k l m n o p r s t u v w z

  • c si pronuncia come« sc » in esce
  • g si pronuncia come in gatto, lago
  • h si pronuncia come in inglese o tedesco
  • j si pronuncia come in Jesolo
  • ʒ si pronuncia come «j » in francese, portoghese o rumeno *
  • k si pronuncia come «c » in casa , banco
  • s si pronuncia come s in se o «ss » in cassa
  • w si pronuncia come in inglese in « whisky »

Tutte le altre lettere si pronunciano come in italiano

* Questa lettera corrisponde al simbolo fonetico internazionale [ʒ] per il suono [j] francese, portoghese, rumeno o catalano.


DittonghiEdit

  • Ai, aj si pronuncia come ai in mai es : aj, paj, vaiz
  • Ei, es si pronuncia come ei in bei, quei es : pej, lej, bej
  • Ij si pronuncia come ille in francese in fille es. bij, cijo, perij
  • Oi, oj si pronuncia come oi in suoi, puoi es : coj, foj, soin
  • Ui, uj si pronuncia come ui in cui es : duj, muj, ruin
  • Au, aw si pronuncia come au in autore, fauci es : Paul, paw, bawo
  • Ou, ow = o seguito di una leggera u come in inglese (low, nose) es : goul
  • Eu, ew si pronuncia come iu Europa es : Europa

Il verboEdit

Tutte le forme del verbo Uropi si riassumono in 3 formule

  • o – an - en
  • Ø – ì – ev
  • ve-o, se-an, av-en, vid-en.


3 forme verbali Edit

o -an –en = Infinito e Participi

  • O = Infinito es : skrivo, liso, sopo, jedo = scrivere, leggere, dormire, mangiare
  • AN = Participio presente es : san, skrivan, flan, sopan = essendo, scrivendo, soffiando, dormendo
  • EN = Participio passato es : lisen, jeden, flen, opren = letto, mangiato, soffiato, aperto


3 tempi sempliciEdit

Ø – ì – ev = Presente, Passato, Condizionale

  • Ø (senza desinenza, o -e quando la pronuncia è impossibile) = Presente. Es : skriv, lis, sop, jed = scrive, legge, dorme, mangia se, ste, fle, opre = è, sta, soffia, apre
  • -Ì = Passato. Es : sì, avì, oprì, sopì = fu, ebbe, aprì, dormì
  • -EV = Condizionale. Es : sev, avev, lisev, venev = sarei, avrebbe, leggerei, verrebbe


3 ausiliariEdit

So (essere), Avo (avere), Vido (diventare) + 1 particella Ve

  • VE-O (ve + infinito) = Futuro es : ve so, ve avo, ve sopo = sará, avrá, dormirá
  • SE-AN (ser + participio presente) = Forma durativa (stare + -ando, -endo) —Indica la durata, il proseguimento dell’ azione. Es : se lisan, se sopan = sta leggendo, sta dormendo
  • AV-EN (avere + participio passato) = TEMPI DEL PASSATO,
    • av-en = Il Perfetto es : av jeden, av venen = ha mangiato, è venuto
    • Avo + -en si usa anche per formare il trapassato porssimo (avì-en, es: avì sopen = aveva dormito ) e il condizionale passato (Avev-en, es: avev aven = avrebbe avuto)
  • VID-EN (diventare + participio passato) = FORMA PASSIVA. Vid jeden, vidì tuden, ve vido opren = è mangiato, fu uccciso, sará aperto


Pronomi personali & aggettivi possesiviEdit

i = io ma = mi mo = mi, a me mi = il mio, la mia…
tu = tu ta = ti to = ti, a te ti = il tuo,…i tuoi…
he = lui ha = lo ho = gli hi = il suo…(di lui)
ce = lei ca = la co = le ci = il suo (di lei)
je = lui (neutro) ja = lo jo = gli jo = il suo (neutro)
nu = noi na = ci no = ci, a noi ni = nostro, -a, -i, -e
vu = voi va = vi vo = vi, a voi vi = vostro, …
lu = loro, esse la = li, le lo = (a) loro li = il loro


Bisogna aggiungere il pronome indefinito UN = si (qualcuno), e il pronome riflessivo SIA ( = si, sio = a sè, aggettivo possesivo siu = suo, di sè). La forma verbale rimane la stessa per tutte le persone.


ConlugazióneEdit

  • Forma affermativa : pronome personale + verbo
  • Forma interrogativa : verbo + pronome personale
  • Forma negativa : pronome personale + verbo + NE

Es: I skriv, tu lisì, ce ve sopo = Scrivo, Leggesti, (lei) dormirà

Piv tu ?, Venì he ? Zavev lu ? = Bevi? Venì? (lei) ? Saprebbero?

Nu vol ne, vu av ne vizen = Non vogliamo, non avete visto ?

De beb sì sopan, je v’ne liuvo = Il bimbo stava dormendo ; non pioverà

Avev vu iten za ? Tu jed ne = Ci sareste andati ? Non mangi


ArticoliEdit

In Uropi ci sono 2 articoli.

  • Il articolo determinativo de = il, la, i, gli, le, per tutti i sostantivi. Es : de man, de mata, de kat, de hase = Il uomo, la madre, il gatto, le case
  • Il articolo indeterminativo u, un (davanti a una vocale) = un, una ; non c’è plurale. Es : u kun, u kuna, un ovel, mane, kate = un cane, una cagna, un ucello, uomini, gatti


Il sostantivoEdit

Ci sono 2 tipi di sostantivi : quelli terminanti con una consonante e quelli terminanti con –a

  • Tutti i sostantivi maschili terminano con una consonante. Sono esclusivamente gli esseri di sesso maschile, e corrispondono al pronome he = lui. Es : man, kun, pater, frat, kwal, doktor = uomo, cane, padre, fratello, cavallo, dottore
  • Tutti i sostantivi femminIli terminano con -a. Sono esclusivamente gli esseri di sesso femminile, e corrispondono al pronome Ce = lei Es : ʒina, kata, mata, sesta, kwala = donna, gatta, madre, sorella, cavalla.
    • Si può formare il femminile aggiungendo –a agli sostantivi maschili es : kat > kata
  • Tutti gli altri sostantivi sono neutri ; corrispondono al pron. je = lui (ing. it, ted. es) Terminano con una consonante o in –a. Es : has, tag, strad, luc, vag, natùr, kina, teatra, dia, sta, vima = casa, tetto, strada, luce, macchina, natura, cinema, teatro, giorno, posto, inverno.


PluraleEdit

  • I sostantivi che finiscono con una consonante prendono una -E. Es : hase, mane, tage, kune, frate = case, uomini, tetti, cani, fratelli.
  • I sostantivi terminati in –A prendono una -S. Es : katas, kinas, tiotas, dias, aktoras = gatte, cinema, zíe, giorni, attrici.


Il genitivoEdit

È il complemento di specificazione. Ultima orma delle declinazioni indo-europee, il genitivo si ritrova oggi nella maggior parte delle lingue europee attuali : nelle lingue slave, baltiche, germaniche (tranne l’olandese), in greco, rumeno, albanese, armeno, ecc…

  • I sostantivi terminati in una consonante prendono -i , nel singolare, -is nel plurale. Es : mani = di uomo, vagi = di macchina, kuni = di cane, kwalis = di cavalli, de kunis = dei cani, de tage de hasis = i tetti delle case, de kun mi patri = il cane di mio padre, de luce de vagis = le luci delle macchine.
  • Per i sostantivi terminati in –a, si sostituisce la –a con -U , nel singolare, -Us nel plurale. Es : veste ʒinus = vestiti di donne, de fram ti sestu = l’amico di tua sorella, un aktora kinu = un attrice del cinema, de mata mi kuzinu = la madre di mia cugina.
  • Il genitivo si usa per formare aggettivi derivati d’un sostantivo. Es : noc = noche > noci = di notte, notturno, noci ovel = uccello notturno, diu fafìl = farfalla diurna, man > mani = di uomo, maschile, mani veste = vestiti da uomo, mani moda = moda maschile.
  • Il genitivo si usa per formare i nomi composti. Es : vag + luce > vagilùc = luci di macchina, fari, vod = acqua + fal = caduta > vodifàl = cascata, strad = strada + lamp = lampada > stradilàmp = lampione, vima = inverno + sport > vimusporte = sport invernali, kina = cinema + stel = stella > kinustèl = star, stella del cinema


PreposizioniEdit

  • a a (moto)
  • ane senza
  • be a (posizione)
  • berù dietro
  • do verso
  • dod da (tempo)
  • for prima di
  • gon contro
  • in in, dentro
  • instà invece di
  • intra tra, fra
  • ki con
  • obte nonostante
  • ov su, a proposito
  • po per
  • pos dopo
  • pro davani a
  • slogan secondo
  • su su
  • sube sopra
  • tra per, dsi
  • trawan durante
  • tru attraverso
  • ude sotto
  • us fuori (di)
  • usim tranne, salvo
  • uve al di sopra
  • tis fino a


Gli aggettiviEdit

Gli aggettivi Uropi sono invariabili; Si mettono sempre davanti al nome a cui si riferiscono. Es : u jun man, mi seni mata, nar kate, = un uomo giovane, mi a vecchia madre, gatti neri, de somu dias, u famos aktora = i giorni estivi, una attrice famosa


ComparativoEdit

Maggioranza

maj… te = più… di

es : ce se maj jun te i = Lei è più giovane di me

MinoranzaEdit

min… te = meno… di

es : vu se min alti te he = Lei è meno alto di lui

UgualianzaEdit

os… te = (così)… come

es : he se os glaj te tu = lui è allegro come te


SuperlativoEdit

Maggioranza

de maj… = (il) più (o de + aggettivo + -es)

es : di flor se de maj bel, de beles = questo fiore è il più bello

MinoranzaEdit

de min… = (il) meno…

es : he se de min seni od tale = lui è il meno vecchio di tutti


I numeriEdit

  • 0 nul
  • 1 un
  • 2 du
  • 3 tri
  • 4 kwer
  • 5 pin
  • 6 ses
  • 7 sep
  • 8 oc
  • 9 nev
  • 10 des
  • 11 desùn
  • 12 desdù
  • 20 dudes
  • 30 trides
  • 100 sunte
  • 200 dusunte
  • 1000 tilie
  • 3000 tritilie
  • 1 000 000 un miliòn
  • 1 000 000 000 un miliàrd

Es : 574 = pinsunte sepdes kwer, 2 350 819 = du milione trisunte pindes tilie ocsunte desnèv


Numerali ordinaliEdit

pri = 1o, duj = 2o, trij = 3o, kweri = 4o, pini = 5o, sesi = 6o, sepi = 7o, ecc…


L'oraEdit

Ka hor se je ? = Che ore sono ? Je s’ un (hor) = è l’una

Je s’ midià = E mezzogiorno Je s’ du id dudes = Sono le 2 e venti

Je s’ midià id des = sono le dodici e dieci Je s’ tri min des = Sono le 3 e10

Je s’oc min kwert = sono le otto meno un quarto Je s’ kwer id mij = sono le 4 e mezzo

Je s’ nev id kwert = sono le 9 e quarto

Be ka hor inìz de konsèrt ? = a che ora comincia il concerto ?

Be dudes id mij = Alle venti e trenta

  • Hor = ora
  • minùt = minuto
  • sekùnd = secondo


La dataEdit

I giorni della settimanaEdit

  • Lundia = lunedì
  • Mardia = martedì
  • Mididia = mercoledì
  • Zusdia = giovedì
  • Wendia = venerdì
  • Sabadia = sabato
  • Soldia = domenica


I mesi del annoEdit

  • Janvar = gennaio
  • Febrar = febbraio
  • Mars = marzo
  • Aprìl = aprile
  • Maj = maggio
  • Ʒun = giunio
  • Ʒul = luglio
  • Agùst = agosto
  • September = settembre
  • Oktober = ottobre
  • November = novembre
  • December = dicembre


Odia se 26i (dudes sesi) September 2005 (dutilie pin) = oggi è il 26 settembre 2005

Be pri Maj = il 1o maggio, be 11i (desuni) November = il 11 novembre


Il tempoEdit

  • Jesta = ieri
  • odia = oggi
  • domòr = domani
  • forjesta = l’altro ieri
  • posdomòr = dopodomani


  • Tri dias for = tre giorni fa
  • in tri dias = fra 3 giorni


Gli stagioniEdit

Verna = primavera, soma = estate, otèm = autunno, vima = inverno


Origine delle parole uropiEdit

Le parole Uropi provengono dalle radici indo-europee comuni che sono all’origine della maggior parte dei vocaboli usati oggi nella quasi totalità delle lingue europee (a eccezione del ungherese, del finlandese e dell’estone.)

Per esempio la radice sāwel* = sol e > Uropi sol, si ritrova in latino, italiano, francese, spagnolo, portoghese, rumeno, svedese, danese, norvegese, inglese, tedesco, olandese, russo, polacco, ceco, serbocroato…, lituano, lettone, greco, galese, bretone, + sanscrito e hindi. La radice mātēr* = madre > Uropi mata si ritrova in greco, italiano, francese, spagnolo, portoghese, svedese, danese, norvegese, inglese, tedesco, olandese, russo, polacco, ceco, serbocroato, lituano, lettone, albanese, armeno, gaelico, bretone, + sanscrito, hindi, persiano, ecc…

Ecco alcuni esempi di radici indo-europee che sono all’origine del vocabolario Uropi di base :

Pətēr* = padre > U. pater, bhrātēr* = fratello > U. frat, sūnús* = figlio > U. son, mori* = mare > U. mar, snighws* = neve > U. snev, stāyō* = stare in piedi > U. sto, sed-* = sedere > U. sedo, leghmi* = essere disteso > U. leʒo, gwīwō* = vivere > U. ʒivo, mer-* = morire > U. moro, mēns* = mese > U. mon, dyēus* = giorno > U. dia, édmi* = mangiare > U. jedo, pibō* = bere > U. pivo, gwous* = bue > U. gov, kwōn = cane > U. kun, ecc… L’Uropi raccoglie i termini più comuni alle lingue dell’Europa (radici indo-europee, vocaboli internationali, prestiti, calchi, ecc… È il massimo comun denominatore fra le lingue europee.


Alcune frasi sempliciEdit

  • Piv tu ne bir ? Non bevi birra ?
  • Di se bel voke ! Queste sono belle parole !
  • Di bib se Petri Questo libro è di Pietro
  • I nud okle Ho bisogno di occhiali
  • Tu staj be dom Rimani a casa
  • Mi sesta jeg pianò Mia sorella suona il piano- forte
  • He av ne mozen veno Non ha potuto venire
  • I se leʒan su ruk Sono disteso supino
  • Is verem se bel i v’ito pasìto Se fa bel tempo andrò a passegiare
  • I av iten kopo u romàn Sono andato a comprare un romanzo
  • I ve diko ja vo domòr Ve lo mostrerò domani
  • He pragì mo kamòl kostì de vin Mi ha chiesto quanto costava il vino
  • Un rekonì ha od dal Si riconosceva da lontano


Prefissi e suffissiEdit

PrefissiEdit

(Vedere preposizioni )

  • a- =1) arrivo, 2) fare + verbo es : veno = venire > aveno = arrivare es : frajo = avere paura > afrajo = fare paura
  • an- = contrario degli aggettivi, in- es : justi = giusto > anjusti = ingiusto
  • ap- = separazione, allontanamento es : duto = condurre > apduto = rapire
  • be- = fissare, mantenere es : cepo = afferrare > becepo = ricevere
  • di- = azione inversa, di-, dis- es : deto = fare, dideto = disfare
  • dis- = dispersione, disagregazione es : part = parte > disparto = spartire
  • for- = prima, che precede, pre- es : vizo = vedere, forvizo = prevedere
  • gon- = contro es : dezo = dire > gondezo = contraddire
  • in- = moto interno es : muvo = muovere > inmuvo = commuovere
  • intra- = tra, inter- es : mico = mescolare, intramico = frammezzare
  • ko- = con, com-, insieme es : varko = lavorare > kovarko = collaborare
  • niz- = giù, moto in basso es : volto = voltare > nizvolto = capovolgersi
  • ob- = ostacolo es : falo = cadere > obfàl = incidente
  • od- = provenienza, origine es : veno = venire, odvenad = origine
  • op- = su, moto in alto es : duto = condurre > opduto = educare
  • pas- = idea di passaggio es : ito = andare > pasìto = passeggiare
  • per- = spregiativo, dannegiare es : curo = giurare > percuro = spergiurare
  • po- = idea di scopo, meta es : mozo = potere > pomozo = permettere
  • pos- = dopo, seguire, post- es : pero = portare > pospero = rimandare
  • pro- = moto in avanti es : seto = mettere > proseto = presentare
  • re- = ripetizion, ri- es : geno = nascere, regeno = rinascere
  • ru- = indietro, all’indietro, ritorno es : voko = parlare, ruvoko = rispondere
  • su- = su, di più es : flujo = scorrere > suflujo = inondare
  • sube- = sopra, superiore, super- es : seto = mettere > subeseto = sovrapporre
  • tra- = transizione, attraverso, tras- es : davo = dare > tradavo = trasmettere
  • tru- = passare attraverso un ostacolo es : vizo = vedere > truvizi = trasparente
  • ude- = sotto, sub- es : kut = pelle > udekuti = sottocutaneo
  • us- = fuori, uscita, esterno, es- es : kluzo = chiudere > uskluzo = escludere
  • uve- = al di sopra di, troppo, sovra- es : deto = fare > uvedeto = esagerare


SuffissiEdit

  • -ad = nome verbale o aggettivale es : akto = agire > aktad = azione, bel > belad = bellezza
  • -id, -ij = a partire dagli aggettivi in –i, -ic es : veri = vero > verid = verità, peric > perij = pericolo
  • -or -a = agente es : liso = leggere > lisor, -a = lettore, lettrice
  • -ìst, -a = specialista o sostenitore es : dant = dente > dantìst = dentista, komunìst, ecc…
  • -an, -a = persona in uno stato, abitanti es : pod = piede > podan = pedone, Roman = Romano
  • -en, -a = che subisce es : akulpo = incolpare > akulpen = imputato
  • -èl = oggetto che serve a es : koto = tagliare > kotèl = coltello
  • -ar = che porta o che contiene es : pir = pera > pirar = pero, ac > acar = porta-cenere
  • -ia = luogo (per es : paesi, ecc…) es : koko = cuocere, kokia = cucina, Francia = Francia

Altre lingueEdit

Español English Français

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.